Breadcrumb

Chiesa della Santissima Trinità (Kostel Nejsvětější Trojice)

Questa chiesa barocca visse un periodo critico negli anni ottanta, quando, a causa dei lavori di costruzione della metropolitana, venne gravemente danneggiata dal punto di vista della staticità e, per questo motivo, rischiò di essere demolita. Fortunatamente, però, la chiesa è stata salvata e oggi si possono ancora ammirare le pitture murali del 1779. Dal 2009, la chiesa viene utilizzata dalla parrocchia greco-cattolica per i fedeli provenienti da Slovacchia e Ucraina.

Chiesa della Santissima Trinità (Kostel Nejsvětější Trojice), Spálená 6, Praha 1 - Nové Město, 110 00
Web: http://trojica.reckokat.cz/, indirizzo e-mail: trojica@reckokat.cz
tel.: +420221778491, +420603472532

FUNZIONI RELIGIOSE GRECO-CATTOLICHE CHE SI SVOLGONO REGOLARMENTE

in slovacco:

  • dom: 10.30
  • lun, mer, ven: 18.00

in antico slavo:

  • dom: 9.00
  • mer, gio, sab: 18.00

Visualizza le informazioni dettagliate

La storia dell'edficio

Questa chiesa barocca è situata sul luogo dove sorgeva un cimitero ebraico. Fu costruita per l’ordine dei trinitari che arrivarono a Praga nel 1705. La costruzione della chiesa iniziò nel 1708 secondo il progetto di Ottaviano Broggio (Oktavián Broggio). I costruttori furono Kryštof Dientzenhofer e Jan Jiří Aichbauer. La consacrazione avvenne nel 1713. L’intera costruzione esprime la simbologia della trinità, il che è evidente sulla facciata in entrata, rivolta su via Spálená. Ha tre portali di entrata e su questi tre finestre. A destra della facciata si trova la statua di S. Giovanni Nepomuceno nella parete cubista, a sinistra, dietro il cancello a semicerchio, si trova una copia della statua di S. Giuda Taddeo dello scultore accademico Jiří Novák. La chiesa è a tre navate con la cupola sulla torre principale, ciascuna navata è suddivisa in tre settori. Le volte sono decorate con pitture di Antonín Schlachter, sull’altare principale troviamo il quadro della Santissima Trinità di A. Maulbertsch. Negli anni ´80 del XX secolo la chiesa si trovava in uno stato assai fatiscente e, si pensò addirittura alla sua demolizione. Negli anni ´90 iniziò per fortuna un graduale restauro che partì dalla travatura del tetto. In seguito, furono restaurate le facciate. Il restauro delle decorazioni è opera dei coniugi restauratori Slavík. La ricostruzione fu ultimata nel 2004. Nel 2006 la chiesa passò sotto guida della Chiesa greco - cattolica.

 

Visualizza la storia dell'edficio