Breadcrumb

Casa alla Tigre d’oro (Dům U Zlatého tygra)

Questa casa borghese di origine gotica risalente al XIV secolo fu sottoposta ad una ristrutturazione rinascimentale e barocca. Dello stile gotico si è conservato soprattutto il portale, sopra il quale, dal 1702, spicca un rilievo raffigurante una tigre che cammina. Questa osteria, molto amata dello scrittore Bohumil Hrabal, attira non solo per la sua atmosfera particolare, ma anche per la sua birra Pilsner, che, da quel che si dice, viene spillata nel modo migliore. Trovare un posto libero qui non è affatto una cosa scontata.

Casa alla Tigre d’oro (Dům U Zlatého tygra), Husova 17, Praha 1 - Staré Město, 110 00

La storia dell'edficio

In origine era un edificio borghese a due piani, nel 1429 di proprietá del coltellinaio Hanuš. Lo stemma della casa di quell’epoca probabilmente ricordava una scavatrice, una zappa o un gancio. Secondo la storia della dimora, che il proprietario della birreria František Skořepa fece scrivere nel 1943 per i suoi clienti abituali, il più famoso cliente della taverna, lo scrittore František Hrabal, raccontava di andare alla locanda Al Gancio (U Háku). Nel 1523 il baccelliere Jakub Mráček diede alla casa il nome Al Leone nero (U Černého lva). Tuttavia, questo nome era giá in uso da altre due abitazioni praghesi, così, nel 1786, il proprietario di allora, František Lehr, diede alla casa il nome Alla Tigre d’oro. Il cambiamento di nome avvenne nel periodo della sua ricostruzione in stile barocco, quando venne apposto sulla facciata questo nuovo stemma. La facciata della casa è molto stretta, ma comunque abbastanza profonda; ha due ali che racchiudono un cortiletto coperto. È rimasto conservato il portale gotico e altri elementi dell’epoca come la torre, innalzata nel 1514. Le cantine originali, usate ancora oggi dalla birreria, hanno volte a botte gotiche, come anche la parte posteriore del pianterreno. Nella casa non era sempre attiva la birreria. Nel 1835 si trovava qui la famosa caffetteria letteraria Šochova, che aveva come clienti abituali Josef Kajetán Tyl, Karel Hynek Mácha o Karel Sabina. Soltanto in seguito venne affissa sulla casa la scritta Plzeňská pivnice U Zlatého tygra (Birreria di Pilsen Alla Tigre d‘oro). Nel 1994, il presidente Václav Havel la visitò insieme al presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Lo scittore Bohumil Hrabal era anch’egli un cliente abituale.

Visualizza la storia dell'edficio

Edifici correlati