Breadcrumb

Sinagoga Vecchio Nuova (Staronová synagoga)

Uno dei più antichi e più preziosi monumenti ebraici al mondo, nonché la più antica sinagoga dell'Europa Centrale. Oggi, questo edificio in stile primo gotico, risalente alla fine del XIII secolo, viene utilizzato come oratorio e sinagoga principale del Quartiere Ebraico di Praga.

Sinagoga Vecchio Nuova (Staronová synagoga), Červená, Praha 1 - Josefov, 110 00
Web: http://www.kehilaprag.cz, indirizzo e-mail: sekretariat@kehilaprag.cz
tel.: +420224800812, +420224800813

Orario di apertura

Novembre – Marzo

Lunedì
09.00 – 17.00
Martedì
09.00 – 17.00
Mercoledì
09.00 – 17.00
Giovedì
09.00 – 17.00
Venerdì
09.00 – 17.00
Domenica
09.00 – 17.00

Aprile – Ottobre

Lunedì
09.00 – 18.00
Martedì
09.00 – 18.00
Mercoledì
09.00 – 18.00
Giovedì
09.00 – 18.00
Venerdì
09.00 – 18.00
Domenica
09.00 – 18.00

Visualizza le informazioni dettagliate

  • escluso il sabato e le festività ebraiche
  • al venerdì l'orario di chiusura cambia a seconda dell'inizio dello Shabbat

Prezzo d'ingresso

di base

200 CZK

ridotto

140 CZK

Il listino completo dei prezzi dei biglietti

La sinagoga Vecchio NuovaI fa parte anche dell’itinerario di visita "Quartiere Ebraico praghese" (Pražské židovské město (biglietto combinato: di base 480 CZK, ridotto 320 CZK) o nella stagione con Sinagoga di Gerusalemme (biglietto combinato: di base 250 CZK, ridotto 170 CZK)

Funzioni religiose

Visualizza le informazioni dettagliate

La storia dell'edficio

È uno dei più antichi e più preziosi monumenti ebraici del mondo, nonché la sinagoga più antica dell’Europa Centrale. Viene utilizzata per le funzioni religiose sin dall’ultimo quarto del XIII secolo, ad eccezione del periodo dell’occupazione tedesca (1942-1945). È uno dei monumenti gotici più antichi del nostro paese. È un edificio rettangolare primo gotico in pietra, risalente alla fine degli anni settanta del XIII secolo. Ha un alto tetto a due spioventi con frontoni tardo gotici in mattoni. Su tre dei suoi lati sono state successivamente aggiunte delle basse costruzioni che ora vengono utilizzate come ingresso e galleria per le donne. Al centro, l’interno a due navate con volte a costoloni che poggiano su due pilastri da l’impressione di un locale piuttosto vasto. Al centro della parete orientale, si trova l’armadietto per i rotoli della Torah. Al centro della sinagoga troviamo il posto per l’oratore, circondato da un’inferriata gotica, mentre sopra c’è il vessillo storico della comunità ebraica praghese con il simbolo del ghetto (la Stella di Davide con al centro un copricapo ebraico).
Secondo una leggenda, la Sinagoga Vecchio-Nuova fu costruita dai predecessori degli Ebrei praghesi già duemila anni fa, dopo la distruzione della cosiddetta seconda cattedrale di Gerusalemme (avvenuta nel 70 dopo Cristo). I blocchi scolpiti che costituivano i resti del santuario di Gerusalemme furono poi portati a Praga dagli angeli celesti e, vennero da questi utilizzati per la costruzione di un bellissimo oratorio. Quando verrà il Messia per riunire i figli d’Israele, gli angeli riporteranno i blocchi a Gerusalemme per costruirvi il terzo santuario.
Probabilmente, il nome Vecchio-Nuova testimonia che, nel periodo in cui sorse (ossia quando si chiamava Nuova), la sinagoga dovette essere differenziata da una sinagoga più antica che si trovava in via Dušní. Quando poi vennero costruite altre sinagoghe, la sinagoga più antica esisteva ancora, ma il nome non era più adeguato, perciò ebbe origine il nome Vecchio-Nuova. In ogni caso, era il centro di culto principale della comunità ebraica praghese e, ciò, per merito dei due suoi rabbini più importanti. Il primo era Jehud Löwa ben Bezalel (1512 - 1609), che secondo la leggenda è il creatore del leggendario Golem. A destra dell’altare della Sinagoga Vecchio-Nuova c’è la sua poltrona sulla quale, dopo la sua morte, non si è seduto più nessuno in segno di rispetto. Il secondo rabbino, ancor più famoso nel mondo, era il noto studioso e rabbino capo Jecheskel Landau, chiamato Noda bi Jehuda (1713 - 1793).
La ristrutturazione della sinagoga è stata effettuata nel 1967 sotto la stretta sorveglianza della sovrintendenza ai beni culturali; un’altra ristrutturazione è avvenuta dal novembre del 1998 al marzo del 1999. I lavori edili sono stati accompagnati da meticolose ricerche archeologiche che hanno dimostrato che, nell’XI secolo, gli Ebrei si erano già insediati nei dintorni.
La sinagoga non è sotto la gestione Museo Ebraico, ma viene amministrata dalla Comunità Ebraica di Praga. Qui si svolgono regolarmente funzioni religiose e, altre cerimonie molto importanti per i membri della comunità ebraica, come il Bar mitzvah (l’ammissione dei giovani tredicenni tra gli adulti), i matrimoni ebraici con i banchetti che si tengono nell’adiacente mensa kosher, ecc.
Dal 1995, la Sinagoga Vecchio-Nuova è un monumento culturale nazionale.

Visualizza la storia dell'edficio

Edifici correlati