Breadcrumb

Cattedrale dei Santi Cirillo e Metodio (Katedrální chrám sv. Cyrila a Metoděje)

Questa cattedrale appartenente alla Chiesa ortodossa fu edificata in stile barocco tra il 1730 ed il 1736 su progetto di K. I. Dientzenhofer e P. I. Bayer. Il suo interno presenta decorazioni a stucco di M. I. Palliardi e affreschi di K. Schöpof. I paracadutisti che nel maggio del 1942 si nascosero nella cripta della chiesa dopo aver effettuato l’attentato al governatore del Protettorato Reinhard Heydrich vengono ricordati dall’esposizione dei sotterranei dedicata al regime del terrore di Heydrich.

Cattedrale dei Santi Cirillo e Metodio (Katedrální chrám sv. Cyrila a Metoděje), Resslova 9a, Praha 2 - Nové Město, 120 00
Web: http://www.pravoslavnacirkev.cz, indirizzo e-mail: info@pravoslavnacirkev.cz
tel.: +420224920686

FUNZIONI RELIGIOSE DELLA CHIESA ORTODOSSA CHE SI SVOLGONO REGOLARMENTE

  • domenica 9.30
  • martedì 8.00
  • sabato 8.00 a 17.00

La chiesa viene aperta per le visite:
(al di fuori dell’orario delle funzioni religiose)

  • sabato 8.00 - 9.30
  • domenica 9.00 - 12.00

Visualizza le informazioni dettagliate

La storia dell'edficio

Questa chiesa nuova barocca progettata da Kilian Ignaz Dientzenhofer e da Paul Ignaz Bayer fu costruita tra il 1730 – 1736. Poichè la chiesa principale fu consacrata in origine a San Carlo Borromeo, gli affreschi interni raffigurano scene della legenda di San Carlo e, furono dipinti da Jan Adam Schöpf. Il lavoro del 1739 fu ad opera di Michele Ignazio Palliardi. La chiesa ha servito la Chiesa Ortodossa Cecoslovacca dal 1935, quando essa divento´sede del Vescovo ortodosso Gorazd.
La chiesa è profondamente iscritta nella storia ceca per il suo ruolo durante l‘occupazione nazista. Qui si nascosero i paracadutisti che pianificarono il riuscito assassinio di Reichsprotektor Reinhard Heydrich. La ricerca incessante degli assassini impedì a quest‘ultimi di lasciare Praga e, i traditori svelarono il loro rifugio in chiesa. SS e ufficiali Gestapo circondarono la chiesa ed i dintorni e, una battaglia scoppiò nel mattino del 18 giugno 1942. I paracadutisti, superati in numero, non avevano alcuna possibilità contro i nazisti. Dopo aver utilizzato tutte le loro munizioni, ognuno di loro usò l´ultimo colpo per porre fine alla propria vita. Quando i tedeschi entrarono in chiesa, cinque dei paracadutisti erano gia morti e due morirono sulla strada per l´ospedale. Oltre a tanti altri che fornirono assistenza ai paracadutisti, gli ufficiali della Chiesa ortodossa di San Cirillo e Metodio che aiutarono a nascondere i paracadutisti furono giustiziati. La Chiesa ortodossa fu bandita nel Settembre 1942.
Dopo la seconda guerra mondiale, la chiesa fu riparata e, la cripta, fu aperta al pubblico. Una placca commemorativa di bronzo fu installata sul muro della cripta nel 1947 e, celebra questi eroi, portando i nomi dei paracadutisti e dei loro protettori. La Chiesa Ortodossa ottenne l´ autonomia legale nel 1951 e, San Cirillo e Metodio diventò una Chiesa Metropolitana. I servizi sono tenuti inoltre nella Chiesa slava.

 

Visualizza la storia dell'edficio

Edifici correlati