Breadcrumb

Complesso del Castello di Ctěnice – Museo della Città di Praga (Zámecký areál Ctěnice)

La storia di Ctěnice risale alla prima metà del XIII secolo. L’esposizione ripercorre la lunga e complessa storia della signoria di Ctěnice, dai tempi più remoti fino ai giorni nostri, e cerca di presentare brevemente la ristrutturazione globale del complesso realizzata tra il 1997 ed il 2004. Il complesso del castello ospita anche esposizioni temporanee ed una serie di programmi per bambini e adulti

Complesso del Castello di Ctěnice – Museo della Città di Praga (Zámecký areál Ctěnice), Bohdanečská 1, Praha 9 - Vinoř, 190 17
Web: http://www.muzeumprahy.cz, http://www.zamekctenice.cz, indirizzo e-mail: ctenice@muzeumprahy.cz
tel.: +420286001366, +420606859952

Orario di apertura

Novembre – Marzo

Martedì
10.00 – 16.00
Mercoledì
10.00 – 16.00
Giovedì
10.00 – 16.00
Venerdì
10.00 – 16.00
Sabato
10.00 – 18.00
Domenica
10.00 – 18.00

Aprile – Ottobre

Martedì
10.00 – 18.00
Mercoledì
10.00 – 18.00
Giovedì
10.00 – 18.00
Venerdì
10.00 – 18.00
Sabato
10.00 – 18.00
Domenica
10.00 – 18.00

Visualizza le informazioni dettagliate

PARCO DEL CASTELLO

Aprile - Ottobre: ogni giorno 8.00 - 22.00
Novembre - Marzo: ogni giorno 8.00 - 18.00

 

Prezzo d'ingresso

di base

100 CZK

ridotto

50 CZK

familiare

200 CZK

Programma

La storia dell'edficio

Castello di Ctěnice

La relazione più antica del Castello Ctěnice fu ritrovata nell’inventario dei beni del Monastero Strahov del 1273 e, i documenti successivi, indicano la proprietà dei cittadini di Praga. Comunque, il locale del forte fu menzionato espressamente solo nell´anno 1372, quando il cittadino praghese Jan Zeiselmeister lo comprò dalla vedova di Volflin Galm. Già a quel tempo, l’area del forte era simile al cortile del castello odierno. Durante le guerre ussite il forte fu conquistato dalla cttà di Praga che lo cedette a Martin Zumberger. L’edificio prese approssimativamente le sembianze odierne durante un rimodernamento del castello rinascimentale intorno al 1550, quando era di proprietà della famiglia di Hrzán da Harasov. Il cortile con portico e i fabbricati rurali annessi sono sopravvissuti da questa ricostruzione ai giorni nostri.
Alti proprietari includono la famiglia Boryňa da Lhota, la famiglia Wallenstein e la famiglia Loasy da Losymthal.
Un altro momento importante nello sviluppo costruttivo dell’area fu nella seconda metà del XVIII secolo, quando al castello venne dato un aspetto classico barocco che é stato conservato fino ad oggi. Di questo periodo si sono conservati gli edifici con il magazzino barocco e con il fienile tardo barocco. L’intera area degli edifici é un complesso eccezionalmente ben conservato dell’architettura del forte che é stata trasformata attraverso il suo sviluppo architettonico nel complesso del castello e più tardi nella tenuta aristocratica. I numerosi anni di lavori di restaurazione rivelarono affreschi di diversi periodi di costruzione all’interno del castello. Vicino al castello c’é la cosiddetta casa “Drábovna”, ossia l’edificio rettangolare situato a fianco della strada che conduce al castello.
Nel 1993, l’intero edificio é stato trasferito gratuitamente alla proprietà della Città di Praga e il Servizio Informazioni di Praga é diventato suo amministratore. L’autore della complessiva idea di ricostruzione dell´edificio é l´architetto Ing. Heřmànek, la ricostruzione del castello é stata progettata dall’architetto Ing. Hanzal, mentre il parco del castello é stato progettato dall’Ing. Jiránek.
Dal 1 luglio 2012 l’intera area é passata sotto l’amministrazione del Museo della Città Capitale di Praga.

Visualizza la storia dell'edficio

Edifici correlati