Breadcrumb

Da Břevnov a Strahov: La magia di Praga (semi)rurale

Questa passeggiata è poco impegnativa, anche se sorprende la varietà di paesaggi e architetture. È adatta anche agli amanti della birra, poiché si inizia e si finisce in due monasteri dove viene prodotta ancora oggi dell’ottima birra. Dal monastero barocco di Břevnov con i suoi giardini attraverserete un quartiere residenziale socialista fino ad arrivare in un vicolo incantevole e, attorno a dei poderi vinicoli, fino al monastero di Strahov con la sua famosa biblioteca. Alla fine, verrete premiati da una bella veduta del centro storico di Praga.

  • Sport e relax
  • itinerari a piedi
  • nostri suggerimenti

Informazioni pratiche

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO:
Lunghezza dell’itinerario: 5 km

Itinerario da scaricare: Cinque passeggiate per Praga 

 

  • Větrník fermata del tram e dell’autobus – via Ankarská –  via U Větrníku – Větrník
    Questa strada apparentemente normale nasconde in sé l’interessante edificio a tre piani dell’ex mulino a vento chiamato Větrník, rimasto probabilmente in funzione fino agli anni sessanta del XIX secolo. L’edificio è stato restaurato e trasformato in una pensione con ristorante.
  • al bivio, andare a sinistra fino al Giardino del monastero – Monastero di Břevnov (Břevnovský klášter) – Arciabbazia benedettina di San Adalberto e Santa Margherita (Benediktinské arciopatství sv. Vojtěcha a sv. Markéty)
    Il Giardino del monastero nasconde in sé una serie di costruzioni ed edifici interessanti. Nella strada che porta al Monastero di Břevnov, non dimenticate di visitare il padiglione Vojtěška, con la sorgente del ruscello Brusnice, l’orangeria, nella quale ha sede la Galleria Entrance, che organizza esposizioni di giovani artisti, o la chiesa barocca di Santa Margherita (chrám sv. Markéty). L’edificio più imponente di questo luogo è il monastero maschile più vecchio  della Repubblica Ceca, che, assieme al Giardino di Santa Margherita,  è un monumento culturale protetto. Il Monastero di Břevnov è anche legato alla tradizione della cottura della birra. Il Birrificio di Břevnov (Břevnovský pivovar) è il birrificio più vecchio della Boemia.
  • attorno ai laghetti – via Markétská – via Sartoriova
    Un’escursione nel recente passato: così si potrebbe definire il luogo dove, negli anni settanta del XX secolo, è sorto un quartiere di prefabbricati. La maggior parte degli appartamenti costruiti fu destinata ai dipendenti del Ministero dell’Interno. L’unica cosa rimasta del vecchio quartiere di Břevnov è una piccola cappella che  si trova proprio in mezzo ai prefabbricati.
  • via Ve Střešovičkách – via Na Kocourkách
    Questa vecchia via di Střešovice è davvero un posto meraviglioso  e tranquillo dove avrete la sensazione di trovarvi in un altro mondo. Quando arriverete nella piccola piazza con lampade a gas, fermatevi e respirate l’atmosfera dei vecchi tempi.
  • via Pod Andělkou – via Na Petynce – giù per la scalinata – parco Kajetánka con castello
    Durante i secoli, l’ex podere vinicolo Kajetánka ha subito molti cambiamenti. Fu utilizzato come piccolo monastero, che in seguito  è stato trasformato in un piccolo castello, in una fabbrica di tele cerate e ristorante.  
  • via Radimova – laghetto Vincentinum – poderi Petynka e Šlajferka
    Il podere Petynka, sorto al posto di un vigneto, era una meta molto popolare in cui si svolgevano balli e feste. In seguito è diventato un istituto per la cura dei poveri e dei malati incurabili. È in attesa di ristrutturazione...
    Il podere Šlajferka ha alle spalle una storia interessante. Šlajferka fu utilizzato come cappella, sala culturale del comune, club musicale Petynka e studio di registrazione. Attualmente, dopo i lavori di ristrutturazione, è una casa di carità con parco e frutteto.
  • via Pod Královkou – via Bělohorská – Dlabačov – Cortile di Strahov (Strahovské nádvoří) – Monastero di Strahov e pinacoteca (Strahovský klášter a obrazárna)
    Il monastero dell’ordine dei premostratensi fu fondato nel 1140.  Nel suo complesso si trovano la Chiesa dell’Assunzione della Vergine Maria (kostel Nanebevzetí Panny Marie), la preziosa Biblioteca di Strahov (Strahovská knihovna), con 200 000 volumi di manoscritti medievali, mappe e mappamondi, e la Pinacoteca di Strahov (Strahovská obrazárna), una delle più importanti collezioni d’arte centroeuropea. Nel complesso potete visitare il Birrificio del Monastero di Strahov (Klášterní pivovar Strahov), dove viene prodotta la birra San Norberto. La sua storia viene documentata in forma scritta già attorno al 1400.
    La veduta più bella si può ammirare da via Raoula Wallenberga.

     

 

Visualizza le informazioni pratiche

Contatti

  • Da Břevnov a Strahov: La magia di Praga (semi)rurale

Edifici correlati